Passa ai contenuti principali

"Introduzione alla Meditazione" di Ambra Guerrucci

.
C’è molta confusione sul termine meditazione, i dizionari la definiscono in genere “Esaminare, fare oggetto di attenta riflessione su un testo, un'idea, un problema. Progettare, tramare qualcosa.” O nella migliore delle ipotesi interpretano questo termine come sinonimo di contemplazione. In realtà la meditazione non è altro che l’esperienza della nostra più profonda essenza, di ciò che si cela dietro i nostri pensieri, le nostre preoccupazioni e le nostre emozioni, sprofondare nella parte immortale di noi. L’etimologia di questo termine corrisponde, nel latino usato dai colti, a meditationem, derivato dal verbomeditari, forma intensiva di mederi che significa riflettere, aiutare, curare, una riflessione concepita nell’accezione di ricerca del nostro autentico sé. Il nostro stato quotidiano è lo stato opposto a quello meditativo, viviamo immersi nei nostri pensieri, ricordi, progetti, giudizi. Viviamo in una condizione mentale di continua tensione, la nostra mente è sempre satura di pensieri, perfino quando dormiamo. La meditazione è uno stato che avviene dal momento che la mente tace e in quel silenzio è possibile accedere alla nostra più intima essenza e riorganizzare la psiche e tutti i suoi contenuti. È proprio lo svuotarsi di ogni contenuto esterno che permette alla mente di concentrarsi su se stessa.
.
Quasi tutti su questa terra, veniamo incitati sin dalla più tenera età, dal sistema, a mentire a noi stessi, a crearci false convinzioni per paura di essere feriti o per essere accettati dalle altre persone, questo comportamento, protratto nel tempo diventa un automatismo, rimaniamo a guardare il mondo da dietro la nostra maschera che ci costringe a una percezione distorta della realtà e ci preclude di trovare in noi stessi la gioia inesauribile. Meditando si ripulisce la mente da queste contaminazioni, si giunge ad uno stato di armonia interiore, equilibrio psicofisico, tranquillità e rilassamento, impariamo a focalizzare l’attenzione, sviluppiamo la concentrazione, le capacità analitiche, proviamo gioia incondizionata e si può giungere infine alla più alta vetta di consapevolezza. Questa attività coinvolge l’intero insieme del sé e con la pratica regolare si ottengono: la scomparsa dello stress, miglioramento o addirittura guarigione delle malattie di origine psicosomatica, rafforzamento delle difese immunitarie e porta naturalmente all’espansione di coscienza. Viene sfruttata la concentrazione per: superare il muro di confusione e superficialità che ci impedisce di comprendere la realtà nella sua più totale chiarezza, purificare la psiche dai sentimenti negativi che ci riducono in schiavitù emotiva che ci impedisce di vivere totalmente gli eventi, comprenderne le cause e trovare la naturale consapevolezza che ogni mente “pulita” conosce. La consapevolezza raggiunta con la meditazione ti cambia nel profondo: ti relazioni in modo diverso con le persone che hai intorno, migliora il carattere e la personalità, diventi intimamente cosciente dei tuoi pensieri, dei processi meccanici che governano il subconscio, conduce ad un interpretazione oggettiva dei fatti, fa scaturire profonde intuizioni, si ottiene la chiara comprensione di alcune profonde e importanti verità sulla nostra presenza nel mondo, si comprende la nostra missione individuale e cambia radicalmente il meccanismo di percezione che porta con se la gioia incondizionata dell’essere finalmente liberi.
.
La concentrazione è alla base di ogni tecnica di meditazione, ma sono due concetti fondamentalmente diversi: la prima è una facoltà psichica che molti di noi utilizzano comunemente studiando, leggendo, guardando un film che ci appassiona, considerata in psicologia un tipo particolare di attenzione, selettivamente orientata, al punto di escludere qualsiasi altro stimolo e che consente di allenare la mente a guardare dentro se stessa e di analizzare i contenuti; la seconda ha invece un significato spirituale ed è rivolta alla presa di coscienza con tutte le responsabilità e le difficoltà che comporta. Quando ci si immerge in meditazione è consigliabile abbandonare ogni consapevole aspettativa diretta ad un fine prefissato, centrarsi solo sulla meditazione e vivere ogni attimo in totale accettazione di ciò che accade e si prova.

Commenti

Post popolari in questo blog

"La Società Aliena" di Ambra Guerrucci

. Chi c’è dietro la regia del grande Film che è la società terrestre? E perché questo sistema non è a misura d’uomo? Probabilmente vi sarete posti queste ed altre domande, a cui tenterò di rispondere nel modo più esauriente possibile. Non è semplice spiegare in poche parole chi ha creato il sistema in cui viviamo, perché non si tratta di una sola entità, bensì di un’intera “piramide” con molti gradini, di cui si potrebbe parlare per ore scalfendo appena la superficie della questione. Come prima cosa è interessante notare l’azione del sistema sull’uomo e non parlo soltanto di ciò che accade oggi, né di cose a memoria d’uomo, quanto di un risultato che si è progressivamente delineato nel corso dei millenni: sconnettere l’uomo dalla natura e dall’esistenza. Se negli ultimi cento anni, grazie allo sviluppo tecnologico, ci siamo del tutto sconnessi dai ritmi umani, il terreno per questo risultato era stato preparato millenni primi. Ogni cambiamento avvenuto, comprese le rivoluzioni cultural…

"Le Vite Passate: breve spiegazione e Tecnica" di Ambra Guerrucci e Federico Bellini

Premessa Vi sono molte probabilità di fallimento nel voler dimostrare di essere già vissuti. Pur producendo nomi, date e luoghi, ciò non avvalora il fatto di essere vissuti in quella determinata epoca e luogo. Ognuno ha della reincarnazione un concetto personale: può essere una teoria, una filosofia, un credo e un modo di vivere, perché questa esperienza spiega molti episodi esistenziali che rimangono senza risposta, fornisce una ragione alle disuguaglianze e alle sofferenze della vita, permette di percepire ciò che sta alla base delle differenze individuali e collettive. Cosa ancora più importante, la reincarnazione offre un modello di comportamento e di vita fondato sulla responsabilità personale. Questo concetto può far sorgere in molti qualche timore, ma in realtà, grazie alla reincarnazione, vengono eliminati i “demoni e i capri espiatori” presenti nella nostra esistenza attuale, perché poco a poco ci accorgiamo di essere la sintesi di tutto ciò che è avvenuto in passato e, man ma…

Al via "Il Percorso del Loto" a Recco (GE), sono aperte le iscrizioni!

Ambra Guerrucci vi attende per l'inizio del suo "Percorso del Loto" che si terrà in via San Francesco, 15 a Recco (GE). Inizio delle lezioni rinviato al 3/4 marzo 2018.
Ma che cos'è il Percorso del Loto? Ogni appuntamento si svolgerà un fine settimana, nei giorni di sabato e domenica. Si tratta di un percorso trasformativo serio e importante, potenzialmente in grado di cambiare radicalmente la visione che hai di te, del mondo e delle cose che ti accadono. Tenuto da Ambra Guerrucci questo percorso segnerà un inizio di deprogrammazione dalla Matrix, per chi vuole realmente conoscere se stesso oltre le menzogne e le verità superficiali che la società ci propina. Si tratta di un corso unico nel suo genere, fatto appositamente a piccoli gruppi per essere il più interattivo possibile, garantendo così l’intimità, l’ascolto ed anche la risonanza energetica del gruppo. Ogni classe sarà formata da un minimo di cinque ad un massimo di dieci/quindici partecipanti, la quale si riu…