Passa ai contenuti principali

"Meditazione dello Specchio dell'Anima" di Ambra Guerrucci

.
Molte persone, arrivate a un certo punto del proprio cammino spirituale, sentono il bisogno di stabilire un contatto con la propria anima ed è appositamente per assecondare tale esigenza che nasce questa meditazione. Sperimentando questa meditazione potrebbero venir fuori sentimenti repressi, immagini di traumi subiti o che rappresentano archetipicamente qualità della nostra anima. Ho scelto di utilizzare lo spazio del cuore per accedere all’anima perché lo reputo il punto più adatto a questo scopo ed il suo sviluppo è di fondamentale importanza per l’evoluzione di ognuno di noi. Lo specchio rappresenta il portale per accedere alla dimensione animica ed è possibile attraversarlo, anche se consiglio di farlo quando si è già preso dimestichezza con questa tecnica, per rendere più profondo il contatto. Raccomando di praticare questa meditazione lontano dai pasti, a qualsiasi ora lo desideriate, indossando abiti comodi e in un ambiente dove è possibile non essere disturbati.
.
Seduti in posizione di meditazione, su una sedia o sdraiati iniziate a rilassarvi ed osservare il respiro non interferendo con esso. Lasciatevi trascinare in un profondo rilassamento, ed osservate ogni parte del corpo, partendo dai piedi, fino ad arrivare alla testa, che diventa sempre più rilassata e pesante. Quando vi sentite totalmente rilassati portate la vostra attenzione all’area al centro del petto, visualizzatelo gonfiarsi di aria ad ogni inspirazione, creando spazio, ed espirando osservate l’aria che esce e si riversa all’esterno. Ingrandite questo spazio fino ad sentirvi totalmente inclusi e rimanete in questo stadio fino a quando non vi sentite a vostro agio. In seguito visualizzate dentro lo spazio del cuore un grande specchio, potrebbe essere di forma rotonda, quadrata o rettangolare ed essere fatto di qualsiasi materiale. Avvicinatevi a questo specchio ed osservate che cosa vi appare: potrebbe essere un simbolo che indica una qualità della tua anima, un immagine che essa vuole mostrarvi o la stessa anima che vi si presenta per parlare. In questa fase è importante accettare qualsiasi cosa accada e se ve la sentite fare domande; potreste chiedere di vedere una vostra vita passata, che cosa vi accadrà nel futuro, perché siete sulla terra o consigli su come risolvere al meglio una situazione problematica. Per le prime volte potreste fermarvi qui, almeno fino quando non inizierete a padroneggiare questa tecnica, ma se ve la sentite potete fare anche l’ultimo stadio fin dalla prima volta. Dopo aver stabilito un contatto con anima, si procede toccando lo specchio ed osservandone la consistenza e la temperatura ed oltrepassandolo inizialmente con una mano e poi totalmente. Arrivati dall’altra parte dello specchio ci si potrebbe sentir vibrare velocemente o udire un suono simile a un fischio provocato dall’elevazione vibrazionale, ma qualsiasi cosa sentiate qui non abbiate timore, osservate che cosa accade senza alcun giudizio e godetevi l’esperienza. Se avete problemi di abduction, o entità si nutrono della vostra energia, qui sarà possibile ricostruire rapimenti o trovare “gli intrusi”, che attraverso lo specchio non potranno mostrarsi che col loro vero aspetto. Osservate la dimensione dell’anima nei dettagli e guardatevi intorno perché ogni cosa che si trova qui potrebbe essere simbolica. Qui potrete trovarvi di fronte ad anima ed averci un contatto più diretto rispetto alla fase precedente: potrete osservarla bene, toccarla ed interagirci creando un rapporto armonico. In fine, quando volete concludere la meditazione, attraversate di nuovo lo specchio, ritrovandovi nella dimensione di partenza. Concedetevi ancora qualche minuto di rilassamento ed iniziate a muovere lentamente il corpo, poi, quando vi sentite pronti, aprite gli occhi.

Commenti

Post popolari in questo blog

"La Società Aliena" di Ambra Guerrucci

. Chi c’è dietro la regia del grande Film che è la società terrestre? E perché questo sistema non è a misura d’uomo? Probabilmente vi sarete posti queste ed altre domande, a cui tenterò di rispondere nel modo più esauriente possibile. Non è semplice spiegare in poche parole chi ha creato il sistema in cui viviamo, perché non si tratta di una sola entità, bensì di un’intera “piramide” con molti gradini, di cui si potrebbe parlare per ore scalfendo appena la superficie della questione. Come prima cosa è interessante notare l’azione del sistema sull’uomo e non parlo soltanto di ciò che accade oggi, né di cose a memoria d’uomo, quanto di un risultato che si è progressivamente delineato nel corso dei millenni: sconnettere l’uomo dalla natura e dall’esistenza. Se negli ultimi cento anni, grazie allo sviluppo tecnologico, ci siamo del tutto sconnessi dai ritmi umani, il terreno per questo risultato era stato preparato millenni primi. Ogni cambiamento avvenuto, comprese le rivoluzioni cultural…

"Le Vite Passate: breve spiegazione e Tecnica" di Ambra Guerrucci e Federico Bellini

Premessa Vi sono molte probabilità di fallimento nel voler dimostrare di essere già vissuti. Pur producendo nomi, date e luoghi, ciò non avvalora il fatto di essere vissuti in quella determinata epoca e luogo. Ognuno ha della reincarnazione un concetto personale: può essere una teoria, una filosofia, un credo e un modo di vivere, perché questa esperienza spiega molti episodi esistenziali che rimangono senza risposta, fornisce una ragione alle disuguaglianze e alle sofferenze della vita, permette di percepire ciò che sta alla base delle differenze individuali e collettive. Cosa ancora più importante, la reincarnazione offre un modello di comportamento e di vita fondato sulla responsabilità personale. Questo concetto può far sorgere in molti qualche timore, ma in realtà, grazie alla reincarnazione, vengono eliminati i “demoni e i capri espiatori” presenti nella nostra esistenza attuale, perché poco a poco ci accorgiamo di essere la sintesi di tutto ciò che è avvenuto in passato e, man ma…

Al via "Il Percorso del Loto" a Recco (GE), sono aperte le iscrizioni!

Ambra Guerrucci vi attende per l'inizio del suo "Percorso del Loto" che si terrà in via San Francesco, 15 a Recco (GE). Inizio delle lezioni rinviato al 3/4 marzo 2018.
Ma che cos'è il Percorso del Loto? Ogni appuntamento si svolgerà un fine settimana, nei giorni di sabato e domenica. Si tratta di un percorso trasformativo serio e importante, potenzialmente in grado di cambiare radicalmente la visione che hai di te, del mondo e delle cose che ti accadono. Tenuto da Ambra Guerrucci questo percorso segnerà un inizio di deprogrammazione dalla Matrix, per chi vuole realmente conoscere se stesso oltre le menzogne e le verità superficiali che la società ci propina. Si tratta di un corso unico nel suo genere, fatto appositamente a piccoli gruppi per essere il più interattivo possibile, garantendo così l’intimità, l’ascolto ed anche la risonanza energetica del gruppo. Ogni classe sarà formata da un minimo di cinque ad un massimo di dieci/quindici partecipanti, la quale si riu…