"Osservare le svolte del Respiro" di Ambra Guerrucci

.
Come il respiro volge dal basso verso l’alto, ed ancora come curva dall’alto verso il basso - tramite entrambe queste svolte, realizza.
.
Questo metodo  tantrico è del tutto simile ad “Osservare l’intervallo nel respiro”, l’unica differenza è che adesso siamo invitati a portare l’attenzione al punto di svolta del respiro,  non più all’intervallo. Questa tecnica ci introduce al respiro circolare, ovvero un modo molto semplice in cui il respiro che entra forma un cerchio con quello che esce. In genere siamo abituati, utilizzando la mente duale, a dividere qualsiasi cosa: il giorno dalla notte, il buio dalla luce, il male dal bene, e persino l’inspirazione dall’inspirazione. In realtà, visto dalla prospettiva dell’infinito, tutte le divisioni non sono altro che frutti di una prospettiva olografica, in quanto ogni concetto ed il suo opposto sono due metà della stessa cosa, facce di una sola medaglia. Una visione molto comune delle cose è la messa in parallelo dell’inspirazione rispetto all’espirazione, quando in realtà non sono che parti di un unico ciclo. Il respiro entra e riesce, deve quindi esserci un punto di svolta, quello in cui smette di scendere, finisce l’inspirazione ed inizia a risalire fino all’apice dell’espirazione. Shiva afferma che se riusciamo ad essere consapevoli di queste svolte nel respiro, riusciamo ad osservarle in profondità, avverrà la realizzazione e questo perché in quei brevi istanti la nostra mente è portata a svuotarsi.
.
È consigliabile fare meditazione lontano dai pasti, poiché l’attività digestiva è di ostacolo ai flussi mentali e possibilmente indossando abiti comodi. Siedi a gambe incrociate, o se pensi che questa posizione possa diventare scomoda con il passare del tempo, anche su una sedia. Chiudi gli occhi, rilassati e poni una mano sul cuore spirituale, in mezzo al petto, così da diventare più recettivo. Respira in modo lento, rilassato e mentre finisci ogni inspirazione immergiti profondamente nella curva che unisce inspirazione, espirazione e viceversa. Se ci riesci presta attenzione non solo le "curve"del respiro, ma anche colui che le osserva, così da conoscere il tuo profondo Sè, permettendo alla coscienza di espandersi e regalarti preziose intuizioni. È molto importante spiegare anche che cosa si intende, in ambito spirituale, per osservazione: essere semplicemente testimoni di ciò che accade, inebriarsi della presenza di ciò che osserviamo, senza giudicare, dividere o verbalizzare ogni cosa. In sintesi, questa tecnica ci chiede di rimanere testimoni del respiro senza pensare volontariamente, cercando di rimanere semplicemente presenti a ciò che accade senza interferenze mentali e così facendo arriveremo a conoscere colui che sta osservando, diventeremo uno con il centro del nostro essere. 

Commenti

Post popolari in questo blog

"Le Vite Passate: breve spiegazione e Tecnica" di Ambra Guerrucci e Federico Bellini

"Il Bambino Incondizionato", Conferenza di Ambra Guerrucci, il 4 dicembre a Prato

"Conferenza di Ambra Guerrucci sui bisogni" a Salve (LE)

"Corso Gratuito di Destrutturazione delle Credenze e dei Condizionamenti" in Puglia