"Creatività, Corpo Animico e Codici Genetici" di Ambra Guerrucci

.
Tratto dal libro "La Via del Risveglio" di Ambra Guerrucci e Federico Bellini
.
Una delle qualità principali del Corpo Animico è la creatività, spesso considerata la fonte dell’espressione artistica, attraverso la quale un pittore trasforma una tela vuota in un capolavoro, un musicista compone una sinfonia ed un architetto trasforma un progetto bidimensionale in un immobile a tre dimensioni. Questa creatività, nonostante sia una peculiarità dell’Anima, viene filtrata attraverso i Corpi Inferiori ed esprime spesso ciò che si trova nel Corpo Emotivo, che noi consideriamo “l’embrione animico” in quanto ci aiuta a conoscere il mondo tramite le emozioni legate all’Ego, alla soggettività. Il Corpo Animico, invece, ha una visione più universale, meno individualizzata delle cose, e ci permette di scoprire il mondo tramite emozioni che hanno trasceso la prospettiva egoica, che alcuni chiamano " incondizionate" poiché sono indipendenti dalle circostanze esterne. La stessa energia creativa è responsabile anche del “colore” e del “gusto” della vita quotidiana. Da questa prospettiva la vita non è dissimile ad uno studio d’artista, in cui noi, attraverso l’Anima, possiamo dipingere la nostra vita, metaforicamente rappresentata dalle tele, dove abbiamo anche il potere di modificare il dipinto in qualsiasi momento. Tutto questo è possibile perché l’Anima contiene i codici genetici di tutti i Corpi Sottili inferiori, allo stesso modo in cui il dna ed i codici genetici biologici determinano la struttura del Corpo Fisico: l’aspetto, il funzionamento e le probabilità di salute o malattia. Metafisicamente l’Anima controlla, attraverso questi codici, i quali potrebbero far parte di quello che viene chiamato “dna spazzatura”, i Corpi Sottili inferiori e quindi le caratteristiche ad essi associate, che le permettono di fare le esperienze mancanti per accrescere la Coscienza Individuale. In aggiunta, oltre ai codici genetici personali, l’Anima del Mondo (Corpo Animico) contiene le informazioni collettive che appartengono all’umanità intera e alla vita nel suo insieme. Ilcodice genetico che racchiude le informazioni del Corpo Fisico, comprende, oltre alle sembianze, anche aspetti fondamentali come la sopravvivenza, l’avere radici e la sessualità finalizzata alla continuità della specie. A livello collettivo c’è invece codificata la storia della specie umana, gli stadi dell’evoluzione fisica, le caratteristiche di ogni gruppo etnico esistente sul pianeta e gli istinti primari. I codici associati al funzionamento del Corpo Emotivo comprendono: nel personale la capacità di sentire, provare emozioni e l’istinto di unione o divisione dagli altri; nel collettivo la storia dei legami umani, i diversi tipi di ordine sociale che si sono sviluppati nel corso dei millenni nel mondo, e la struttura gerarchica della famiglia. Poi ci sono codici che contengono informazioni sulla forma e dimensione del Corpo Magnetico (o Corpo della Personalità), associato all’integrità personale ed al senso dell’“Io” separato dagli altri, la capacità di agire secondo la propria volontà, la tendenza a farsi prendere da vari tipi di lotte di potere. Negli stessi geni si trova la storia dell’Uomo come individuo indipendente dalla comunità, il desiderio di sistemi sociali sempre più complessi, tendenti a stabilire diritti, libertà fondamentali, come la storia delle monarchie, dittature e forme di governo non ancora sperimentate sulla Terra. Infine, ci sono codici che governano il funzionamento del Corpo Mentale Inferiore e Superiore, associati all’evoluzione dell’intelligenza umana e alla qualità dell’amore. Quando sperimentiamo questa genetica è possibile che  si presenti la visione di una spirale come quella del dna fisico, ma che presenta più eliche in movimento, di colore bianco semi trasparente.

Commenti